Alle origini delle canzoni

Charles_Hawtrey_-_Punch_cartoon_-_Project_Gutenberg_etext_16727.png (697×730) (wikimedia.org)

Le ascoltiamo, le canticchiamo, magari sotto la doccia che è un classico, ma raramente ci interroghiamo sulle loro origini e sulla loro storia. Stiamo parlando delle canzoni che, come si può intuire, hanno origini antiche e sono arrivate fino ai giorni nostri assorbendo tutte le innovazioni tecnologiche che hanno accompagnato il nostro percorso storico. Pensiamo alla digitalizzazione e a Internet che hanno sconvolto, diversi settori, quello musicale e delle canzoni è senz’altro uno di questi, ma pensiamo, ad esempio, alle innovazioni importate dalla stampa che con la stampa online ha attivato una vera e propria rivoluzione in grado di permettere a chiunque, da casa o anche dalla spiaggia, di realizzare e ordinare prodotti di stampa, di gadget e abbigliamento in pochi click e risparmiando.

Ma partiamo da una definizione di canzone per poi addentrarci negli aspetti storici dell’argomento. Una canzone potrebbe essere definita come una composizione vocale scritta realizzata per una o anche più voci che può prevedere, o meno, anche un accompagnamento musicale e strumentale. In linea di massima, questa può essere una buona definizione da cui partire per addentrarci nel contesto storico che ci porta nei dintorni del Medioevo, perché non è facile dare una data precisa per la nascita della canzone. Si tratta di una manifestazione di carattere popolare, comunque, che nasce nel popolo con l’intenzione di diffondere stati d’animo,p pensieri, ideologie, con caratteristiche di facilità di comprensione e assimilazione che permettano un’ampia diffusione. Si diceva del Medioevo come epoca a cui far risalire la nascita del genere canzone, ma alcuni storici individuano nell’Antico Egitto una possibile culla della canzone con la tradizionale canzone popolare della trebbiatura.

  • Quindi l’aggettivo popolare e il sostantivo canzone viaggiano di pari passo e sono strettamente legati. Poi c’è un aspetto geografico da non sottovalutare che ci dice come ogni nazione abbia la propria storia legata alle canzoni, che si declina a sua volta in contestualizzazioni regionali e comunali, senza considerare l’aspetto delle categorie (lavoratori, studenti, operai…).
  • Ma proviamo a generalizzare per fare un po’ di chiarezza e diciamo che in ogni nazione si possono rintracciare tre tradizioni importanti, o tre filoni.
  • il filone folk, legato ad antichissimi canti di carattere locale che, di solito, hanno avuto origine nei campi;
  • il filone della canzone pensata per la danza, dove la musica prevale sul testo scritto;
  • il filone poetico attraverso il quale le canzoni esprimono sentimenti e ideali e da qui, diciamo, nascono le canzoni più impegnate civilmente e più romantiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.